Come chiedere prestiti con carte prepagate: come accedere al credito in pochi passaggi

Indice dei contenuti

Chi può accedere alla richiesta di un prestito: categorie di clienti

I prestiti personali  sono accessibili da chiunque, in base però al prodotto finanziario prescelto e all’istituto di credito, e alle garanzie che abbiamo.

Infatti potrebbero essere rivolti non solo ai lavoratori con contratto fisso, i quali possono dichiarare il reddito attraverso busta paga, ma anche ai liberi professionisti, disoccupati ed inoccupati, studenti, casalinghe e via dicendo.

Esistono, quindi dei prestiti realizzati ad hoc per soddisfare le esigenze di disoccupati, oppure di studenti che non hanno un lavoro, oppure per chi guadagna attraverso l’affitto di immobili. In base alla categoria del cliente, le garanzie o condizioni  potrebbero mutare e quindi bisogna informarsi bene sull’area dedicata ai prestiti. Nel caso di assenza di qualche garanzia, potrebbe essere necessaria la firma di un garante o l’ipoteca su un immobile di proprietà.

In quanto tempo avviene un accredito di un prestito online?

I tempi richiesti per ottenere un prestito personale attraverso la modalità online, quindi sul sito ufficiale della banca, sono decisamente più ridotti rispetto a quelli previsti quando ci rechiamo fisicamente presso la nostra filiale. Quindi se dovessimo scegliere un prestito più rapido, non sbagliamo ad affidarci alla modalità online. In tal modo potremo ottenere la nostra somma in 24 ore o anche in due giorni circa.

Inoltre un altro aspetto interessante è quello di risparmiare molto tempo, da una parte perché non è più necessario fissare un appuntamento con un consulente bancario e recarsi presso l’istituto bancario, dall’altra parte in quanto possiamo incastrare la cosa tra un impegno ed un altro da casa.

Prestiti online in un giorno: piccole informazioni utili

Esistono dei prestiti online che avvengono nell’arco di una sola giornata, e parliamo dei prestiti rapidi o immediati. In questo caso non è affatto necessario attendere la risposta dell’accettazione per mesi o settimane, come accadeva in passato. Inoltre per quanto concerne il versamento del capitale concesso sul conto corrente del richiedente, questo risulta davvero rapido. Le garanzie che devono essere presentate alla banca sono le solite, ma risulta più semplice accedervi e verificare tutto direttamente: le pratiche burocratiche vengono accelerate, rientrando esattamente nelle 24 ore previste.
Il requisito più forte è uno stipendio fisso, una busta paga, oppure la pensione, il cedolino della pensione.

Cosa sapere sul variare del tasso di interesse: TAN E TAEG

Il fatto di richiedere dei prestiti personali online consente di usufruire di numerosi vantaggi. Infatti comodamente da casa possiamo informarci sui tassi di interesse, quelli che risultano più vantaggiosi, premettendo che essi già lo sono nel momento in cui sfruttiamo l’online.

Online di solito è possibile per un cliente ottenere un TAN che si muove all’incirca attorno al 6% solitamente e un TAEG poco più alto ovvero intorno al 7%. Prima di richiedere un prestito ad una banca comunque sia, si consiglia fortemente, di consultare l’area rivolta ai prestiti sul sito web della propria banca. Ovvero della banca in cui abbiamo già aperto un conto, o vogliamo aprirlo. Ma come vedremo tra non molto, non è necessario avere un conto in banca, anche con le prepagate è possibile ottenere la somma richiesta da un prestito.

Una definizione di prestito immediato personale online

Un prestito online immediato, e personale, è un finanziamento il quale non prevede un preventivo per informare la banca riguardo cosa andremo a spendere, e la somma che useremo. La cifra sarà nostra e potremo usarla come maggiormente preferiamo. La rapidità è dovuto all’online, in 24 ore o in 48 massimo, possiamo avere la possibilità di spendere come preferiamo la somma ricevuta.

Se non possiedo un conto corrente, ma prepagate, è possibile richiedere il prestito?

Solitamente una delle condizioni richieste dalla banca al momento della richiesta di un prestito, è il possesso di un conto corrente aperto presso la banca alla quale richiediamo il finanziamento. Ma in realtà è anche possibile richiederlo senza avere un effettivo conto corrente, una delle prime opzioni è quella del deposito alternativo. in pratica se si vuole depositare la somma in denaro, la cosa è assolutamente legale, anche se non siamo in possesso di un conto corrente. Per le somme superiori ai mille euro euro, però ci sta da ricordare o informare che è necessario possedere un deposito monetario virtuale. In tal caso, ad esempio una carta delle poste può sostituire un conto bancario. Quindi possiamo usare benissimo delle prepagate, basta che queste possiedano ovviamente un IBAN. Le carte prepagate di questo tipo, sia che siano delle Poste o di qualsiasi Banca, consentono di sopperire alla mancanza di un conto corrente: tutte le carte prepagata valide ed impiegabili sul territorio, infatti, possono essere impiegate in sostituzione del conto corrente per ricevere cifre superiori ai mille euro.

Inoltre tramite l’uso di carte prepagate siamo messi nella condizione ottimale, di poter acquistare beni di consumo e contrarre prestiti finalizzati, in alcuni casi anche nello stesso momento. Una comodità senza precedenti.

Con questa modalità di acquisto quindi si possono comprare interessanti e costosi elettrodomestici, un auto e beni economici di entità minore, contemporaneamente. I soldi del prestito verranno ricevuti sulla propria carta prepagata, con la quale diventa anche possibile pagare e saldare il conto nelle rate pattuite con la propria banca.

Qualcosa di più sulle carte con IBAN

Per quanto riguarda le prepagate con IBAN, tutto è molto rapido e intuitivo, alle volte anche più di un conto corrente. In circolazione vediamo le più disparate carte che appartengono a diversi gruppi bancari. Oppure molti preferiscono le Poste, ed abbiamo carta Revolution dal profilo nero. Se si è dotati di una carta di questo tipo quindi, sarà possibile, usarla come si trattasse di un vero e proprio conto corrente in tutti i sensi, per quanto concerne le modalità di prestito. Tutto questo ovviamente grazie alla presenza del comodo codice IBAN. Possiamo ricevere il denaro previsto dal prestito in modo pulito e rapido, e inoltre con una gestione di controllo sia online che telefonica. Questo rende la burocrazia più fluida, e meno pesante, con meno ostacoli ed intoppi e ci garantisce di godere serenamente del prestito a noi concesso dalla banca.