Chiedere prestiti senza documenti: è possibile?

Indice dei contenuti

Cosa bisogna sapere sui prestiti in un giorno?

Quando vogliamo richiedere un prestito, qualsiasi sia la tipologia e l’importo, la banca presso la quale lo richiediamo, deve avere delle garanzie. In particolare dobbiamo prendere in considerazione i seguenti aspetti:

  • polizza assicurativa, nel caso abbiamo compiuto 75 anni e siamo pensionati,
  • tassi di interesse variabili, in base al tipo di categoria in cui rientriamo, come ad esempio cassaintegrati, inoccupati, disoccupati, studenti universitari e via dicendo,
  • estinzione anticipata,
  • numero delle rate e se a tasso fisso o variabile,
  • referti medici per disabilità o cattiva salute,
  • comunione o separazione dei beni in caso di matrimonio.

Questi sono alcuni fattori che andrebbero presi in esame, prima di richiedere un prestito. Esistono però una serie di documenti che bisogna necessariamente allegare alla domanda, che sia cartacea oppure fatta online.

Documenti basilari e necessari per il modulo di richiesta

I documenti che devono essere per forza presentati, per far si che la nostra domanda venga accolta, accettata senza impedimenti, sono i seguenti:

  • documento d’identità valido,
    età compresa tra i 18 anni e i 75 anni, con alcune eccezioni che dipendono da diverse situazioni considerate dalla banca in questione delle forme di garanzia,
    cedolino della pensione, per coloro che sono andati in pensione,
  • tessera sanitaria

Inoltre:

  • per coloro che sono cassaintegrati, accesso allo stipendio ridotto in quanto cassaintegrati, oppure dichiarazione di questi di possesso di oro o gioielli preziosi, o di garanzie di tipo simile,
  • per studenti, presenza di iscrizione full-time o part-time ad un’Università, con cui la banca ha magari anche avviato una convenzione.

Bisogna dire in ogni caso che le banche presentano delle proprie regole, condizioni, motivo per cui bisognerebbe fare una ricerca accurata e capire quale istituto di credito possa fare al caso nostro.

Quando è possibile richiedere un prestito online

I vantaggi del digitale che sta permeando il tessuto sociale, sono differenti. Uno tra questi riguarda proprio la richiesta del prestito che può essere ottenuto in 24 ore. La cosa è davvero comodo in quanto non bisogna in alcun modo spostarsi dalla propria abitazione, dovendo fare file o trovando impedimenti. Inoltre un aspetto molto importante che è proprio della richiesta del prestito online, è la riduzione delle tempistiche di elaborazione dei documenti. Si consiglia quindi di richiedere non di persona questo tipo di prestito, ma esclusivamente online. Inoltre da casa si ha la possibilità in tutta serenità e con i tempi che ci vogliono, andare a cercare anche la banca che prevede dei tassi di interesse più agevoli.

C’è però da ricordarsi che per richiedere in generale un prestito, tra le condizioni necessarie attraverso cui avviene l’accettazione, abbiamo il possesso di un conto corrente già aperto con quella banca specifica. Se non abbiamo un conto aperto con quella banca, è assolutamente necessario aprirlo in quell’esatto momento, in quanto rappresenta una condizione necessaria. Nel momento in cui compiliamo il modulo, dobbiamo essere molto attenti a mettere correttamente i dati, in caso contrario i tempi burocratici potrebbero essere rallentati, e in tal caso non riusciremo a sfruttare la peculiarità di questo prestito.

Vantaggi a nostro favore con la richiesta online

I vantaggi sono molti della richiesta del prestito in 24 ore online e verranno di seguito ricapitolati ed approfonditi:

riduzioni delle tempistiche e rispetto dell’arco di tempo di 24 ore,
possibilità di valutare bene i tassi di interesse, le fasce di età, le condizioni basilari,
possono essere sia finalizzati che personali, anche se la maggior parte sono personali, e il vantaggio risiede nel poter usare la somma in denaro come più si preferisce,
libertà di cercare la banca migliore, che possa fare maggiormente al caso nostro comodamente da casa,
non bisogna portare la documentazione, stamparla e consegnarla, facendo file e prendendo l’appuntamento in filiale.

Suggerimenti su come richiedere il prestito 24 ore online

Anche se questa tipologia di prestito sta riscontrando molto successo ormai, è anche vero che c’è chi si fida di più a recarsi fisicamente in banca e che non si mostra completamente convinto di tali prodotti finanziari.

Questo scetticismo è molto diffuso per questi tipi di prestiti, questo perché è nell‘immaginario collettivo il fatto che le banche siano molto lente nell’elaborare i dati e concedere prestiti. Però questa è una credenza che deve essere smentita, in quanto molte banche si impegnano proprio nel concedere questi prestiti per la loro rapidità.

il fatto che la pratica viene eseguita online infatti, come abbiamo già avuto modo di vedere, consente di ridurre di tantissimo, nel caso dei prestiti in 24 ore, l’attesa per l’accettazione. Tutto viene trasmesso inoltre per via telematica, risparmiando tempo e soldi.

Si consiglia per questo motivo che il richiedente consideri più preventivi possibili, richiedendoli a più istituti di credito per farsi un’idea completa. Solo in seguito ad un’accurata ricerca, sarà possibile ottenere il prestito nel modo adeguato.

Consigli per trovare la banca che fa al caso nostro: valutazioni

Qui di seguito saranno riportati un paio di consigli per far si che tutto vada a buon fine e che la domanda non venga respinta:

  • è molto importante che tutta la corrispondenza tra il richiedente e la banca avvenga attraverso la mail certificata, ovvero la PEC. Inoltre nel caso in cui il cliente notasse qualche indicazione particolare, deve evitare di proseguire, in quanto potrebbe trattarsi benissimo di una truffa.
  • nella situazione in cui la richiesta di finanziamento fosse lavorata da un calcolatore, è bene sapere che nella maggior parte dei casi, la somma riportata fa riferimento ad un valore strettamente simbolico che poi verrà riformulato in un secondo momento.

Conclusioni

Non è completamente possibile richiedere un prestito senza documenti, alcuni sono strettamente necessari. Ma possiamo fare a meno di alcune garanzie, o condizioni, se ad esempio siamo disoccupati o cassaintegrati, in parole povere esistono situazioni in cui possiamo non presentare una certa documentazione. Se poi vogliamo minore rigidità per quando concerne i documenti, le garanzie e condizioni necessarie per avere un finanziamento, possiamo sempre optare per il prestito tra privati via web. Tutto è a norma di legge, e i privati, che mettono a disposizione il loro capitale, si comportano come fossero una banca ma sono meno esigenti.