Chiedere prestiti in 48 ore: come muoversi per ottenere un prestito personale in tempi record

Indice dei contenuti

I prestiti in 24 ore e in 48 ore

Ad oggi risulta molto facile, pulito e intuitivo, richiedere un prestito online. Basta andare sul sito della nostra banca, o di quella banca presso cui vogliamo aprire un conto corrente per richiedere il finanziamento, e andare all’area riservata ai prestiti. I documenti da presentare, e le condizioni necessarie per la richiesta sono esplicitate proprio in questa area del sito. I prestiti in 24 ore e in 48 ore, sono quelli maggiormente richiesti ed effettuati online. In tal modo tutto è più veloce e le tempistiche vengono a pieno rispettate. L’unica cosa che si raccomanda, è di compilare con tutti i dati in modo attento, senza commettere errori, il modulo.

I prestiti in un giorno o in due giorni, sono molto simili tra di loro, si direbbe uguali, in quanto sembrano differenziarsi alla fine solamente nelle tempistiche di erogazione della somma data in prestito.

Cosa bisogna sapere sui prestiti rapidi: 24 ore o 48 ore?

Quando vogliamo stipulare un prestito con la banca presso la quale abbiamo già aperto un conto corrente, dobbiamo prendere in considerazioni differenti aspetti:

  • polizza assicurativa, nel caso abbiamo compiuto 75 anni e siamo pensionati,
  • tassi variabili, in base al tipo di categoria in cui rientriamo, come ad esempio cassaintegrati, inoccupati, disoccupati, studenti universitari e via dicendo,
  • estinzione anticipata,
  • numero delle rate e se andremo a pagarle con tasso fisso o variabile, si consiglia di trovare un tasso fisso, di modo che sapremo sempre quanto dobbiamo pagare, senza “scherzetti“.
  • se abbiamo una malattia, disabilità, problemi di salute, tutto deve essere documentato,
    se fare la comunione dei beni in caso di matrimonio oppure la separazione dei beni.

Queste sono alcune considerazioni che andrebbero fatte se si pensa di richiedere un prestito, anche di cifra ridotta, e in tempistiche brevi. Esistono però dei documenti che bisogna necessariamente portare per poter avere la possibilità di richiedere anche soltanto, il prestito. Generalmente i requisiti sono uguali per tutte le banche, anche se ci sono banche che fanno delle eccezioni e ciascuna presenta il suo limite proponibile al prestito.

Documenti da presentare in caso di richiesta online e fisica

Esistono alcuni documenti che devono essere per forza presentati, per far si che la nostra domanda venga senza alcun problema accettata. Bisogna però sottolineare che nella maggior parte dei casi tutto cambia in base alla tipologia di cliente, come sopra accennato. Ma di base i requisiti che bisogna avere sono i seguenti:

  • documento d’identità in corso di validità, ovvero patente, passaporto o carta di di entità, ormai elettronica,
  • età compresa tra i 18 anni e i 75 anni, con alcune eccezioni che dipendono da diverse
  • situazioni considerate dalla banca in questione delle forme di garanzia,
  • cedolino della pensione.

Poi esistono categorie e casi particolari, come quello dei cattivi pagatori, dei cassaintegrati, degli studenti universitari.

Condizioni necessarie per richiedere un prestito rapido online

I vantaggi dell’epoca digitale con tutto il suo avanzamento tecnologico, stanno permettendo una vita più semplice e rapido, spesso anche meno stressante. Uno tra i vantaggi è proprio quello di poter richiedere il prestito in 24 ore. La cosa è davvero molto comoda in quanto non bisogna in alcun modo spostarsi dalla propria casa, dovendo fare file o trovando impedimenti. Inoltre un aspetto molto importante che è proprio della richiesta del prestito online, è la riduzione delle tempistiche di elaborazione dei documenti. Si consiglia quindi di richiedere non di persona questo prestito, ma esclusivamente online. Inoltre da casa si ha la possibilità in tutta tranquillità e con le tempistiche che ci vogliono, senza fretta, andare a cercare anche la banca che prevede dei tassi di interesse agevolati.

Importante è ricordare di avere aperto già un conto corrente con quella banca, condizione necessaria per prestito di tipo personali, come spesso accade con quelli che avvengono in 48 ore, o nell’arco di una sola giornata.

Gli studenti: tassi di interesse agevolati e più rate

Gli studenti sono coloro che in questi casi possono godere di molti vantaggi, uno tra questi è rappresentato dalla possibilità di richiedere un prestito in 24 ore con tassi di interesse agevolati e con un prolungamento dei tempi di rimborso.

Ma prima di tutto lo studente deve essere iscritto regolarmente ad un corso di laurea di una Università, meglio ancora se questa ha già convenzioni con la banca, avere un documento d’identità valido, cittadinanza italiana, conto corrente aperto presso la banca alla quale presenterà la proposta di prestito. Se lo facciamo online è più facile richiederlo e che questo venga accettato nel rispetto delle tempistiche. Ovviamente il conto con quella banca come abbiamo già visto deve  già esser attivo e aperto. I vantaggi di questo tipo di prestito per gli studenti, è quello di possedere dei tassi di interessi molto vantaggiosi. Inoltre anche i tempi per sanare il debito, sono molto rilassati e distesi, con un numero di rate più alto rispetto alla norma.

Ci sono alcuni casi in cui addirittura lo studente può godere addirittura di un tasso di interesse ugualezero, questo accade nelle situazioni in cui egli presenta una carriera brillante e presenta un valore ISEE molto basso rispetto alla norma.

Curiosità sull’estinzione anticipata

In ogni caso, se decidiamo di optare per un prestito immediato che sia di 24 ore oppure di 48 ore, bisogna dire che possiamo, nel caso volessimo, sanare tutto il debito insieme. Ma non sempre la cosa conviene, in quanto l’estinzione anticipata, in alcuni casi, a determinate condizioni, prevede il pagamento di una mora proprio in virtù del fatto che il finanziamento si interrompe prima del momento fissato e pattuito nel contratto con la banca.

In termini più precisi e tecnici, si tratta di una clausola che è stata introdotta a partire dal 1° giugno 2013, attraverso la riforma del credito al consumo. Il tasso di interesse è molto più alto, quando stiamo per pagare tutte le rate, quindi quando alla fine abbiamo quasi già estinto il nostro debito con la banca. Invece se vogliamo toglierci subito il debito, si consiglia di farlo all’inizio delle rate, in questo modo il tasso di interesse non sarà alto e la cosa potrebbe andare a nostro favore.[/su_note]